Blockchain: cos’è e come funziona. I fondamenti della tecnologia.

blockchain

Blockchain: cos’è e come funziona. I fondamenti della tecnologia.

Blockchain, un termine che si sente sempre più spesso, ma cosa significa nella pratica? Che applicazioni ha?

 

Ecco un semplice articolo dedicato ai “non tecnici” per capire insieme questa tecnologia che sempre di più si sta diffondendo in ambito di sicurezza. Iniziamo dalle basi.

Cosa significa letteralmente blockchain?

Blockchain significa “catena di blocchi”.

Blocchi Blockchain

Ok, ma quindi? Cosa sono i blocchi?

Per capirlo dobbiamo fare un passo indietro e analizzare come funzionano i passaggi di informazioni. Le informazioni possono passare da un soggetto A a un soggetto B direttamente, oppure attraverso “terze parti”, ma vediamo un esempio:

Mario è il datore di lavoro di Giovanni.

Mario paga lo stipendio a Giovanni e lo fa attraverso la sua banca tramite un bonifico.

Il bonifico viene accreditato sul conto di Giovanni.

Nessun passaggio fisico di soldi

Come avviene nella pratica questa operazione?

Mario non dà fisicamente le banconote a Giovanni ma si affida a un soggetto “terzo”, la sua banca, che registra la transizione per suo conto che viene quindi annotata in un registro.

Questo registro non è controllabile nè da Mario nè da Giovanni.

Mario deve quindi affidarsi alla propria banca e al fatto che la banca non usi in modo improprio in primo luogo i suoi soldi, ma anche le informazioni sul suo denaro e sulle sue transazioni. Che non possa diffonderle ad altri, e che non effettui operazioni senza il suo consenso.

Tutto il sitema bancario si fonda su questi presupposti.

Ma cosa accade se il sistema in qualche modo si “inceppa” e vi è una fuga anche solo delle informazioni?

Ci sono molti modi in cui questo può accadere ed è per questo motivo che le banche cercano sempre di essere all’avanguardia per garantire la sicurezza dei propri clienti.

Esistono però modalità alternative all’utilizzo di “terze parti”?

La risposta è si. E si chiama blockchain e lo fa tramite un

registro distribuito e decentralizzato

Cosa significa registro distribuito e decentralizzato?

Registro:

Un registro o anche Database, è un insieme di dati organizzati in tabelle e quindi facilmente consultabili.

Immaginiamo che questo registro sia di dominio pubblico, perchè contiene informazioni fruibili a tutti e non dati sensibili (ad esempio un elenco di ricette suddivise per primi, secondi dolci ecc…)

Possiamo immaginare che questo insieme di tabelle sia conservato in un computer a cui hanno accesso tutti gli utenti collegati a internet, questo computer si chiama Server, è collegato 24h al giorno alla rete e tutti gli utenti possono leggere le informazioni che contiene, e quindi leggere le ricette.

Questo è un registro, o database pubblico.

Database pubblico

Tornando al nostro primo esempio, la banca chiaramente non può conservare le informazioni dei propri utenti in un registro pubblico, ma tramite sistemi molto complessi cripta le informazioni che non sono accessibili agli utenti.

La banca però è, rispetto ai nostri Mario e Giovanni un soggetto di “terze parti”.

Ed ecco che entra in gioco il sistema del registro distribuito e decentralizzato

Il registro distribuito è un database in cui un insieme di utenti possiede una copia identica delle informazioni in esso contenute.

Questo fa in modo che non possano essere fatte modifiche sui dati del database perchè ogni altra copia “attesta” che il documento modificato non è originale.

Registro distribuito decentralizzato blockchain

O meglio, è modificabile, ma nel momento in cui viene effettuata una modifica, simultaneamente tutte le copie dello stesso documento (su cui è distribuito) creano una nuova versione del documento.

Creandone uno storico di versioni. Che sono quindi decentralizzate, perchè non conservate in un unico server ma, distribuite in tanti computer.

Registro distribuito decentralizzato blockchain versioni e storico versioni

Questo sistema crea documenti sicuri, tenendo conto che le gli utenti che le detengono non si conosco fra loro e non conoscono i dati che contengono perchè criptati.

Ovviamente questo articolo ha lo scopo di spiegare a grandi linee il meccanismo, in modo semplice dei concetti di base che riguardano la blockchain.

Nolecom si avvale delle enormi potenzialità date dalle applicazioni di questa tecnologia in ambito di sicurezza dei documenti cartacei e ha sviluppato soluzioni innovative.

Per conoscerle meglio chiamaci o scrivici, saremo lieti di studiare insieme la loro possibile applicazione nell’ambito della tua attività e del tuo business.



Questo sito fa uso di cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e raccogliere dati sull'uso del sito web. Proseguendo nella navigazione del sito web si accetta l'uso dei cookie. Per maggiori info consulta la nostra Cookie policy